Giovanni Moretti

Nato nel 1940 a Murano, vive a Venezia con la moglie Maria Roberta Rinaldi in una casa dove lo sguardo spazia sulla laguna Nord e, più oltre, sul confine con l’entroterra e il profilo delle montagne sino alla sua prematura scomparsa , il  18 Aprile 2014. Terminati gli studi ad indirizzo commerciale, si unisce al fratello Carlo nella costituzione della Carlo Moretti, contribuendo in modo creativo al suo sviluppo ed evoluzione negli anni. All’interno dell’azienda si occupa in particolare dell’immagine, del marketing e delle relazioni esterne, ma sempre più collabora in modo originale e personale all’ideazione di nuovi prodotti e alla loro presentazione sul mercato internazionale attraverso speciali accordi e partnership. Dalla morte di Carlo, Giovanni assume le redini dell’azienda in modo esclusivo, e trova, nello sviluppo di alcuni progetti personali, un linguaggio proprio che, nella continuità dello stile, introduce elementi di novità e spinge l’azienda verso nuovi fronti, in particolare rivolti al collezionismo d’autore.
Impegnato da sempre nella valorizzazione della specificità del vetro muranese in un contesto di confronto alto e qualificato – è stato Presidente del Consorzio Venezia Vetro (1989-1994), promotore del marchio di origine “Vetri Murano”, animatore del Museo del vetro contemporaneo a Murano (1985-86) e dello showroom MuranoCollezioni insieme a Venini e Barovier&Toso –, era   membro del Consiglio della Camera di Commercio I.A.A. di Venezia dal 2010 e nella giunta di Confindustria Venezia. Inoltre, quale membro del Comitato promotore Altino, vetri di laguna, ha sviluppato  progetti culturali legati al vetro (mostre e cataloghi) ed è stato coordinatore  della sezione del Vetro del ‘900 presso il Museo del Vetro di Murano. Trascorreva  il proprio tempo libero tra mercati antiquari e rigattieri, in Italia ed Europa, da cui traeva  ispirazione e idee. Amante della buona cucina e conoscitore dell’arte della tavola, condivideva  con gli amici il proprio amore per il design e per la semplice eleganza degli oggetti della casa.